Anche le scuole di Trasacco (AQ) a lavoro per il progetto Life Floranet

Si è svolta giovedì 13 dicembre 2018 presso l’istituto comprensivo Muzio Febonio di Trasacco il momento principale del percorso educativo promosso da Legambiente nell’ambito del progetto Life Floranet con l’allestimento di una aiuola dedicata all’Iris marsica; l’iniziativa è inserita nel percorso formativo destinato agli alunni delle scuole presenti nelle aree di progetto, per favorire la conoscenza delle specie e del loro status di conservazione. Tra le scuole che hanno aderito c’è anche l’istituto comprensivo Muzio Febonio di Trasacco, con le sezioni della II Media per un totale di circa 70 alunni, guidati dalla professoressa Cinzia Pisegna e del Dirigente Scolastico Dott. Fabio Massimo Pizzardi. Dopo l’introduzione al progetto a cura del dott. Stefano Raimondi di Legambiente, del dott. Carmelo Gentile per il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e del dott. Antonio De Ioris referente per la Soc. Alea Network, gli alunni hanno illustrato le caratteristiche descrittive e tassonomiche dell’Irismarsica ed hanno dato lettura della poesia di Corrado Govoni dedicata per l’appunto all’Iris.
Quindi nel giardino antistante il plesso scolastico, i ragazzi con il supporto del personale del Servizio Scientifico e del Servizio Educazione del Parco Nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise, hanno trapiantato, sulla silouette dell’orso, le piantine di Iris marsica proveniente dalla località di Colle Consolito (Opi).
Il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise – spiega il Presidente Carrara – ospita la stazione più importante della Scarpetta di Venere nell’Appennino e l’Iris Marsica è stata descritta, per la prima volta, proprio nel nostro Parco. Di quest’ultima sono state rinvenute, finora, circa 30 localizzazioni diverse, facendo del Parco l’area geografica con la maggior diffusione per questa specie.
Novità interessanti anche per l’Astragalo aquilano di cui è stata scoperta una nuova stazione nella Valle del Giovenco, proprio durante le attività previste da una delle azioni di progetto.
L’orso e l’Iris sono due specie strategiche dal momento che con esse il nome della “marsica” travalica i confini della Regione Abruzzo e raggiunge ogni angolo del mondo. Due veri ambasciatori di cui andare fieri.