Extra contest fotografico nel Sirente Velino. Scatta alla Klasea e vinci il “tesoro” di Floranet

Chi trova una Klasea… trova un tesoro! Floranet lancia un contest nel contest, che mette al centro l’unica delle sette specie floreali che, tra i nostri tre parchi, si può incontrare solo nel Parco naturale regionale Sirente Velino: la Klasea lycopifolia, pianta erbacea perenne, con portamento eretto e altezza tra i 20 e 60 cm, fiori violetti riuniti in un unico grande capolino portato da un lungo scapo nudo. A tutti i concorrenti del III concorso fotografico Fiori appeninici, bellezze in posa, lanciamo la sfida della foto più originale di questo fiore che riempie e colora le praterie montane tra luglio e agosto. Chi avrà realizzato lo scatto vincitore riceverà in premio il tesoro di Floranet: una sacca in cotone, una t-shirt, un bloc note sticker e una penna personalizzate … »

Un interessante articolo internazionale sull’uso ornamentale delle specie floreali autoctone dal Parco della Majella

Gli studi e le attività del Parco Nazionale della Majella per la salvaguardia della biodiversità vegetale trovano sempre maggiore consensi in ambito accademico, attraverso la pubblicazione di articoli scientifici su riviste internazionali. Grazie a queste ricerche, il Parco diventa promotore di progetti virtuosi di valorizzazione delle specie vegetali autoctone, creando nuove opportunità anche nel settore privato. Use of native plants for ornamental purposes to conserve plant biodiversity: Case of study of Majella National Park. (> scarica l’articolo)    

Al via il III contest fotografico “Floranet: fiori appenninici, bellezza in posa

Protagonista di questa edizione è il Parco regionale del Sirente Velino Floranet LIFE. Il progetto per la salvaguardia e valorizzazione delle specie floristiche dell’Appennino abruzzese Parte ufficialmente il III concorso fotografico dedicato ai fiori appenninici che appassiona gli amanti della natura che scelgono i sentieri delle aree protette per le loro escursioni e, con fotocamera al seguito, immortalano le straordinarie bellezze floristiche e paesaggistiche dell’Abruzzo. A fare da scenario alla competizione di quest’anno saranno i 50mila ettari del Parco regionale del Sirente Velino, tra boschi, canyon, altopiani che ospitano, oltre alla vegetazione, anche una ricca presenza faunistica e un pregevole patrimonio storico rurale. L’iniziativa “Floranet: fiori appenninici, bellezza in posa”, un contest fotografico aperto alla partecipazione del grande pubblico, invita a raccontare, attraverso le immagini, la bellezza floristica dell’appennino abruzzese e … »

#Fase 2 nel Parco naturale del Sirente Velino

Con l’inizio di maggio, sono ricominciate le attività di Floranet sul campo. In questi giorni, infatti, i tecnici del Parco Nazionale della Majella e del Parco Naturale Regionale Sirente Velino sono al lavoro per seguire i gli interventi selvicolturali, la protezione delle stazioni floristiche più a rischio e le attività di restocking nel territorio del Sirente Velino, tra i comuni di Rocca Di Mezzo, Ovindoli, Secinaro e Lucoli. Si comincia, dunque, con azioni mirate alla riduzione dell’ombreggiamento del suolo e alla pulizia del bosco, per ripristinare un ambiente idoneo alla conservazione e allo sviluppo dell’Iris marsica. A seguire ci si occuperà delle popolazioni di Klasea lycopifolia e Jacobaea vulgaris che, in alcune aree particolarmente esposte, saranno recintate per proteggerle da azioni di sfalcio, pascolo e calpestio, fino alla fruttificazione. infine, … »

Il 14 febbraio, la premiazione del secondo contest fotografico Floranet. I fiori Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise

Venerdì 14 febbraio 2020 alle ore 10 a Pescasseroli (AQ), presso il Centro Visite del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, avrà luogo la premiazione del contest fotografico Floranet “Fiori appenninici, bellezza in posa”, con l’inaugurazione della mostra fotografica e la presentazione del calendario del Parco realizzato con i migliori scatti selezionati. Dopo i saluti del Presidente del PNALM Giovanni Cannata e del Presidente di Legambiente Abruzzo Giuseppe Di Marco, seguiranno un intervento introduttivo sulla flora del Parco a cura di Cinzia Sulli del servizio scientifico, ed una relazione sullo stato dei lavori del progetto Floranet a cura di Carmelo Gentile. In aggiunta alle foto vincitrici selezionate per la mostra ed il calendario, tutti gli scatti pervenuti, invece, faranno parte di una gallery online presto disponibile su sito internet e … »

Eseguiti gli interventi di restocking dell’Astragalo aquilano

Nei giorni scorsi sono stati realizzati gli interventi di restocking previsti dall’azione C7 del progetto Life FLORANET. L’unica popolazione attualmente esistente di Astragalus aquilanus Anzal. all’interno del Parco Nazionale della Majella, nel territorio di Cansano (Aq), è stata potenziata con altri 100 individui ed è stata creata una nuova popolazione, con 100 individui, nel territorio di Pacentro (Aq). La localizzazione di quest’ultima area è stata scelta sulla base di una storica segnalazione della specie tuttavia non rinvenuta durante i sopralluoghi eseguiti allo scopo.  Le piante utilizzate sono state riprodotte con le azioni C3 e C4 nella Banca del Germoplasma e nel Vivaio del Parco Nazionale della Majella. Dopo la messa a dimora, le piantine sono state protette con recinzioni leggere per evitare che siano mangiate o danneggiate dalla fauna selvatica. Nei prossimi … »

Presentato lo studio sulle conoscenze floristiche del Parco nazionale della Majella

A Roma, presso l’Università La Sapienza, nell’ambito dell’iniziativa promossa dalla Fondazione per la Flora Italiana, è stato presentato il recentissimo studio relativo alle conoscenze floristiche del Parco “An annoted checklist of the vascolare flora of Majella National Park (Central Italy)”, dagli autori Fabio Conti e Fabrizio Bartolucci ricercatori dell’Università di Camerino, Luciano Di Martino e Giampiero Ciaschetti, botanici del Parco Nazionale della Majella.L’elenco delle oltre 2.280 specie è stato pubblicato su “Phytotaxa”, rivista scientifica internazionale su botanica e biodiversità. Per leggere la notizia completa cliccare qui