Newsletter n. 1

 

 


Realizzato con il contributo del programma LIFE dell’Unione Europea
Seguiteci sui nostri canali:

Newsletter n. 1 del 19 giugno 2017 –

Presentati i primi dati del progetto Floranet Life

Il progetto Floranet Life dedicato alla salvaguardia e alla valorizzazione di sette specie vegetali in pericolo di estinzione dell’Appennino abruzzese e presentato ufficialmente nello scorso mese di novembre, è entrato nel vivo con le prime attività di monitoraggio e raccolta semi e rizomi già avviate nei mesi scorsi. In particolare, le sette specie di interesse comunitario oggetto del progetto rappresentate da: “Adonide Ricurva” (Adonis distorta), “Androsace di Matilde” (Androsace mathildae), “Giaggiolo della Marsica” (Iris marsica), “Astragalo Aquilano” (Astragalus aquilanus), “Serratula con foglie seghettate” (Klasea lycopifolia), “Senecione” dell’isola di Gotland (Jacobaea vulgaris subsp. gotlandica) e “Scarpetta Di Venere” (Cypripedium calceolus). Il progetto prevede la realizzazione di un geodatabase in cui inserire i dati bibliografici e di campo. La ricerca bibliografica è terminata e ha permesso l’individuazione e il monitoraggio delle stazioni note. In un workshop sul monitoraggio delle piante in Direttiva, organizzato dal Gruppo di Conservazione della natura della Società Botanica Italiana che si terrà il 15 giugno, presso l’Orto Botanico, verranno presentati I primi dati del progetto.

Leggi la notizia

Alla scoperta dell’Adonis distorta

In occasione dei 25 ANNI DEL PROGRAMMA LIFE l’Ente Parco Nazionale della Majella, insieme ai partner di progetto Università di Camerino, Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, Parco Regionale Sirente – Velino, Legambiente, organizza un’escursione alla scoperta di una stazione di Adonis distorta Ten., specie vegetale inclusa nell’allegato II della Direttiva HABITAT, ed oggetto delle azioni di tutela previste nel progetto Life NAT/IT/000946 “FLORANET”. Alla fine dell’escursione è previsto un momento conviviale con la presentazione del progetto Life FLORANET presso l’Albergo Mammarosa. L’iscrizione è aperta fino ad un massimo di 50 partecipanti, e l’accompagnamento durante l’escursione sarà svolta dai botanici del progetto Life “FLORANET”, che illustreranno le principali caratteristiche floristiche e vegetazionali del sito di crescita della specie Adonis distorta.

Per info e iscrizione:

Leggi la notizia

Monitoraggio popolamento di Nigritella widderi

Nei mesi scorsi i tecnici ed i collaboratori dell’ufficio botanico del Parco Nazionale della Majella hanno effettuato il monitoraggio dell’unico popolamento presente, nel territorio dell’area protetta, di Nigritella widderi, bellissima orchidea presente sulle Alpi e rarissima in Appennino.

Leggi la notizia

Indagine internazionale sulla biodiversità delle praterie abruzzesi

I pascoli della Marsica e del parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise sono oggetto, in questi giorni, di una spedizione botanica internazionale con scienziati provenienti dall’Europa e dall’Asia, con lo scopo di studiare la biodiversità delle praterie dell’Appennino laziale-abruzzese. Oltre 25 esperti di praterie e steppe si dedicheranno ad una campagna intensiva di raccolta dati sulla ricchezza di specie di piante, dalla conca di Capestrano in Abruzzo, fino alla Val Comino nel Lazio, passando anche per il Velino, la Marsica e l’Alto Sangro. Alla ricerca, organizzata anche grazie al supporto del PNALM e al contributo finanziario della Fondazione Anna Maria Catalano di Fiumicino, collaborano anche i botanici di riferimento per il territorio abruzzese, afferenti alle Università dell’Aquila e al Centro Ricerche Floristiche dell’Appennino dell’Università di Camerino, oltre che dell’Università della Tuscia.

 

Leggi la notizia

“Nel Paese delle Orchidee”

È il titolo dell’evento che si è tenuto lo scorso 3 e 4 giugno a Palena (CH), nel Parco Nazionale della Majella, con il fine di portare a conoscenza l’eccezionale ricchezza di orchidee spontanee presenti nell’area e che, ogni anno, attira appassionati e studiosi di varie nazioni. Tra le varie nuove entità che qui sono state descritte, una è stata dedicata proprio al paese di Palena.

 

Leggi la notizia

Scoperta nella Marsica una pianta delle steppe

Una nuova specie da aggiungere alla flora dell’Appennino è stata rinvenuta nel comune di Ortona dei Marsi (AQ). Si tratta dell’Astragalo nano (Astragalus exscapus), grossa erba perenne della famiglia delle leguminose dagli evidenti fiori gialli, tipica pianta degli ambienti di steppa dell’Europa Orientale, qui presente nell’unica località al momento nota dell’Appennino, forse relitto delle epoche glaciali. In Italia la specie, prima di questo eccezionale ritrovamento effettuato grazie ai botanici del Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali dell’Università della Tuscia, era conosciuta solo sulle Alpi, dove peraltro risulta essere molto rara.

Leggi la notizia


Coordinatore beneficiario

Beneficiari
Associati

   

 

Non sei iscritto e vorresti ricevere le nostre newsletter? Iscriviti ora cliccando qui
Se non desideri più ricevere questa newsletter clicca qui
LIFE15 NAT/IT/000946
Seguiteci sui nostri canali: